La cultura è un elemento essenziale dell’identità italiana nel mondo e rappresenta un patrimonio materiale e immateriale cui attingere per affrontare le sfide della contemporaneità. Ne fanno parte a pieno titolo la lingua italiana, come eredità del passato e ponte verso il futuro, e la ricerca scientifica, settore in cui il nostro Paese può vantare punte di eccellenza a livello mondiale.
La promozione culturale occupa quindi un ruolo fondamentale nella politica estera del nostro Paese e costituisce uno dei principali strumenti di proiezione esterna. Tutti i soggetti e le iniziative di promozione culturale realizzate dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale fanno capo alla Direzione Generale per la promozione del Sistema Paese, tra cui:

  • gli Istituti Italiani di Cultura che curano le relazioni con le istituzioni culturali dei Paesi di accreditamento e promuovono la cultura e la lingua italiana attraverso l’organizzazione di corsi di lingua, spettacoli, mostre e concerti in 61 Paesi del mondo;
  • le scuole italiane all’estero, che toccano punte del 90% di alunni stranieri;
  • la rete degli Addetti Scientifici e il sostegno ai progetti dei ricercatori italiani nel mondo;
  • gli Accordi e i Protocolli culturali e scientifici;
  • le borse di studio che aprono le nostre Università agli studenti di tutto il mondo;
  • le missioni archeologiche, molte delle quali attive da anni in aree di eccezionale importanza;
  • l’appoggio all’Unesco, di cui l’Italia è uno dei principali sostenitori;
  • la Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco che cura le candidature dei siti italiani alle Liste del Patrimonio UNESCO;
  • i premi alla traduzione, i lettorati di italiano e la Settimana della Lingua Italiana nel mondo;
  • la certificazione CLIQ per l’italiano di qualità.